L’Accademia Conflavoro PMI organizza la prima formazione per Sindacalisti d’Impresa

Lucca, 10 e 11 novembre 2017: corso dedicato alla formazione dei Sindacalisti d’Impresa, ‘alfieri’ delle associazioni datoriali

 

E’ un periodo storico in cui il mercato del lavoro e i rapporti contrattuali tra azienda e lavoratore sono in continua metamorfosi. Pertanto Conflavoro PMI, in questa ottica, dedica ancora più attenzione alla cura delle figure chiave interne a tali processi. Lo fa, nella fattispecie, tramite peculiari processi di formazione.

Una delle principali è il Sindacalista d’Impresa. E proprio questa figura sarà protagonista del primo seminario di formazione ad hoc organizzato dall’Accademia Nazionale Conflavoro Piccole e Medie Imprese.

Il corso si terrà a Lucca venerdì 10 e sabato 11 novembre 2017. Potranno partecipare, previa registrazione, i presidenti e i responsabili dell’Area Lavoro Sindacale di Conflavoro PMI.

Gestiranno i lavori il presidente nazionale della Confederazione Roberto Capobianco con il segretario generale Enzo Capobianco. Al loro fianco i Sindacalisti d’Impresa Francesca Pacini e Antonio M. Orazi.

Ci sarà, inoltre, la significativa partecipazione di Luciana Conti e Carla Saccardi. La prima è presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Lucca e la seconda è presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Lucca.

La sinergia tra queste due categorie professionali e Conflavoro PMI è basilare nell’offerta che l’associazione di categoria garantisce alle proprie aziende. E’ quanto sta accadendo, ad esempio, con il servizio legato alle dimissioni telematiche.

Nella due giorni del seminario saranno analizzate le tematiche fondamentali legate alla sfera del lavoro. Infatti sono proprio questi argomenti che, in prima istanza, coinvolgono professionalmente il Sindacalista d’Impresa in qualità di esperto soprattutto nella trattazione degli accordi di secondo livello e dei Contratti Collettivi Nazionali. Durante il corso, a tal proposito, sarà prestata particolare attenzione alla migrazione degli stessi CCNL.

A tal proposito Conflavoro Piccole e Medie Imprese ha ideato e concretizzato un proprio CCNL. L’ottica è quella di promuovere lo snellimento burocratico e una visione moderna del lavoro. Il contratto collettivo è stipulato insieme col sindacato dei lavoratori CONFSAL ed è fondato sull’abbattimento dei costi superflui.


Il programma generale del seminario

10 novembre

  • Roberto Capobianco introduce i concetti-pilastro di Conflavoro 2.0, spiegando nel dettaglio la nuova fase dell’associazione datoriale;
  • Saluti dei presidenti provinciali OCDL e ODCEC, rispettivamente Luciana Conti e Carla Saccardi;
  • Antonio M. Orazi illustra il ruolo del Sindacalista d’Impresa, concentrandosi sugli approcci e i metodi da applicare per raggiungere un efficiente sviluppo associativo;
  • Analisi dei tre passaggi della formazione necessaria al Sindacalista d’Impresa per erogare in modo ottimale i suoi servizi.

11 novembre

  • Riepilogo dei tre passaggi e tavola rotonda con domande e richieste di delucidazioni da parte dei discenti;
  • Focus sul cosiddetto ‘sentiero di migrazione’ in riferimento ai CCNL;
  • Francesca Pacini approfondisce le varie tematiche correlate al welfare italiano;
  • Riflessioni finali sul seminario e intervento di Enzo Capobianco, segretario generale Conflavoro PMI;
  • Definizione degli schemi di collimazione del servizio sindacale a livello territoriale;
  • Intervento conclusivo di Roberto Capobianco.

A conclusione dell’evento ogni partecipante riceverà l’attestato formativo. Il corso non prevede alcun costo di iscrizione e partecipazione. Per ulteriori informazioni contattare il numero verde 800911958.

Per partecipare al seminario del 10 e 11 novembre 2017 è necessario scaricare il modulo d’iscrizione allegato e inviarlo, completo in ogni sua parte, all’indirizzo email eventi@conflavoro.it entro e non oltre martedì 7 novembre 2017 (Referente Lisa Orsi, tel. 0583 1900521). 


Clicca qua sotto per scaricare il programma completo e il modulo di adesione.



Lascia un commento