Ccnl assenti su Cliclavoro, ecco come comunicare assunzioni e cessazioni sul portale

La falla, scovata da Conflavoro Pmi, è stata prontamente ‘tamponata’, in attesa che il portale Cliclavoro venga aggiornato

I problemi nel mondo imprenditoriale sono di qualsiasi tipo e uno di questi, particolarmente fastidioso per le aziende e i loro consulenti del lavoro, riguardava l’impossibilità di poter procedere correttamente alla Comunicazione obbligatoria delle assunzioni e cessazioni dei dipendenti a causa di una problematica riscontrata sul portale Cliclavoro.
 
Difatti il portale, non aggiornato, non riportava nell’apposita sezione alcuni contratti collettivi. Ciò creava effettivamente un danno e uno stallo burocratico a tutti: al consulente, al datore del lavoro e al lavoratore stesso.
 
Grazie all’interesse di Conflavoro Pmi, però, adesso il problema è risolto in attesa dei dovuti aggiornamenti al portale. Il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, recentemente, ha infatti fornito indicazioni sul portale Cliclavoro proprio in merito alle modalità di comunicazione di assunzione/cessazione dei lavoratori dipendenti di aziende che applicano i Ccnl la cui anagrafica non è stata ancora aggiornata e, conseguentemente, i codici dei rispettivi Contratti Collettivi non sono stati ancora comunicati ai Nodi Regionali dei rispettivi Centri per l’impiego.
 

Ecco di seguito la procedura da attuare, come riporata su Cliclavoro (leggi qui)

“Nella compilazione di una CO, nel caso in cui il CCNL di riferimento per un rapporto di lavoro non sia presente nell’elenco dei contratti collettivi nazionali proposti oppure non trovi corrispondenza tra le informazioni inserite nella tabella “livello retributivo”, occorre compilare il modello come segue: il soggetto obbligato può procedere selezionando la voce del contratto collettivo nazionale “ND”.
 
Rimane in ogni caso l’obbligo di indicare una retribuzione minima annuale maggiore di zero. Nei casi in cui è proposto un livello retributivo diverso da quello applicato, è possibile inserire manualmente quest’ultimo valore. Tutto ciò in attesa degli aggiornamenti dell’anagrafica del CCNL”.

Lascia un commento