Conflavoro Pmi partner di Ego Women Run 2019 nel mese dedicato alle donne

Ego Wellness Resort, uno dei più importanti centri fitness d’Italia, organizza la corsa in rosa per sostenere l’associazione Silvia Sciortino e A.C.C.A. Lucca Onlus per i disturbi alimentari

Mancano ancora pochi giorni per iscriversi alla Ego Women Run 2019. Sono 500 i pettorali a disposizione. Il ritrovo è domenica 31 marzo alle ore 8.30 al Centro Ego Wellness Resort di Lucca. I pettorali possono essere ritirati iscrivendosi al Centro Ego, all’Ego City Fit Lab, in tutte le concessionarie Guidi Car e dai parrucchieri ‘Marco & Andrea’.

Un evento ludico-motorio non competitivo che si inserisce nel mese dedicato alla donna. Di più: è l’unica corsa tutta al femminile. Conflavoro Pmi è partner e sostenitore dell’iniziativa, ormai un must. Martino Spera, presidente della sezione merceologica Commercio e Turismo di Conflavoro Pmi Lucca, ha partecipato alla presentazione. “Ci siamo e ci saremo il 31 marzo – ha detto – perché Conflavoro sostiene sempre gli eventi che, in modo spontaneo, valorizzano tutto il territorio. Sosteniamo le donne e siamo a fianco dell’imprenditoria al femminile, pilastro di molti settori”.  

 

Evento a sostegno della prevenzione medica e della cura del comportamento alimentare

Ego Women Run 2019, con il patrocinio degli enti amministrativi di Lucca, promuove lo spirito di proattività verso il territorio di Lucca. E, soprattutto, riconosce l’importanza della divulgazione della cultura della salute. L’evento è nato da un’idea di Ego Wellness Resort  e Lucca Marathon. L’intero ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all’Associazione A.C.C.A. Lucca Onlus per i disturbi alimentari e l’obesità. Nonché all’Associazione Silvana Sciortino, che da anni si occupa di sostenere la ricerca e i sistemi di prevenzione medica, anche predisponendo un piccolo fondo di aiuto per le famiglie rimaste in difficoltà a causa dello squilibrio creato dalla malattia stessa.

“Una corsa unica, come unica è ogni donna e la sua storia”, ha sottolineato Simona Piraino presidente di A.C.C.A. Lucca Onlus. “Ego Women Run è uno strumento per conoscere ancora di più la problematica dei disturbi alimentari vista l’attenzione che ci rivolge. Per approfondirne tutti gli aspetti e capire che si può guarire, anche con l’aiuto di una sana attività sportiva”. Attività motoria che incide significativamente sulla qualità della vita, e che quindi ha un ruolo fondamentale pure nella prevenzione dei tumori alla mammella.

“Più che della prevenzione” – evidenzia il senologo Aroldo Marconi dell’ospedale San Luca – dobbiamo parlare di diagnosi precoce. Solo così possiamo affrontare una bestia come questo tipo di tumore. Sono ben felice che esistano manifestazioni come la Ego Women Run, perché la sensibilizzazione non è mai sufficiente”.

 

Correre o camminare, l’importante è partecipare!

“Quest’anno – spiega Francesco Rosi, vicepresidente di Lucca Marathon – collaboreremo con Ego per la Lucchesina di Maggio e ci affiancheremo alla quinta edizione della Ego Women Run con ancora più passione. Saremo come volontari sul percorso, che saranno due: uno da 6 km, l’altro da 10 km, fino al ponte nuovo, alla scoperta e riscoperta del meraviglioso parco fluviale. Ognuna delle partecipanti potrà correre e le prime tre saranno premiate. Oppure, semplicemente, passeggiare. L’importante, davvero, è partecipare!”.

Non mancheranno l’allegria e l’entusiasmo di una vera festa, grazie all’intrattenimento e ai punti ristoro durante e alla fine del percorso. “Anche noi ringraziamo Lucca Marathon e tutti i nostri sponsor”, specifica Marina Malfatti a nome di Ego Wellness Resort. “Coinvolgere tutta la comunità lucchese in un evento che si fonda sul wellness e che ha finalità benefiche, fa parte della nostra mission. Invitiamo ad iscriversi quanto prima nei punti prevendita con  la quota di 10 euro per ritirare poi il giorno stesso della corsa il pacco gara con sorprese interessanti. Viviamo tutte insieme – chi passeggiando, chi a corsa, chi con il cane a guinzaglio, chi con i propri bambini – un’esperienza di forza e partecipazione. Chi poi vorrà godersi lo spirito di gara potrà farlo, perché premieremo le prime tre classificate, senza dimenticarci degli accompagnatori uomini che, se vorranno, sempre al prezzo simbolico di 10 euro, potranno rimanere ad Ego ad allenarsi in sala o in piscina. Invitiamo tutte le associazioni sportive e non ad aderire, e premieremo il gruppo più numeroso”. 

Lascia un commento