Conflavoro Pmi al sottosegretario Durigon: “Bene taglio tariffe Inal, Governo faccia respirare aziende”

Il presidente Capobianco: “Ipotesi utile per imprese in difficoltà e nuovi investimenti. Ne parleremo con Durigon a ‘Italia Economia & Lavoro’, il nostro forum del 9 novembre a Lucca”

Un taglio alle tariffe dell’Inail grazie all’avanzo di gestione dell’istituto. Lo annuncia Claudio Durigon, sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, raccogliendo il plauso della confederazione delle piccole e medie imprese Conflavoro Pmi. “Il senso della decisione – afferma il presidente Roberto Capobianco – è quello di dare respiro alle aziende attraverso un riordino delle tariffe per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. E chi fa impresa, specie con attività di dimensioni medio-piccole, lo sa bene quanto ogni singola spesa incida profondamente”.

Il sottosegretario Durigon ipotizza un risparmio complessivo di 600 milioni per il 2019. Un tesoretto, questo, che potrebbe trasformarsi in ossigeno per le realtà in difficoltà o in nuove possibilità di investimento. “Una scelta condivisibile quella di ridurre la pressione sulle imprese – sottolinea Capobianco – che non può che trovarci d’accordo. Così come tutte quelle misure che vanno incontro alle necessità delle aziende inserite nel Def. Ora speriamo che, come auspicato dallo stesso Durigon, arrivino in tempi brevi sia il decreto interministeriale Lavoro – Mef sia gli interventi normativi necessari da inserire nella legge di Bilancio”.

“Analizzeremo anche tutte queste delicatissime situazioni in divenire – conclude Capobianco – durante il forum nazionale di Conflavoro Pmi a Lucca il prossimo 9 novembre. ‘Italia Economia & Lavoro’, questo il nome dell’evento, ospiterà tra gli altri proprio il sottosegretario Durigon. Per gli imprenditori provenienti da tutto il Paese sarà dunque una grande occasione per collaborare con idee e proposte al rilancio del lavoro. E potranno farlo di fronte a chi, poi, dovrà concretamente tradurre in leggi, incentivi alle imprese e sgravi quanto sarà necessario a conquistare questa agognata ripresa”.

Breaking News Nazionali Notizie

Lascia un commento