Conflavoro Pmi al tavolo tecnico del Mise sulla legge di Bilancio

Formazione dei giovani, regime forfettario, internazionalizzazione: sono solo alcuni, questi, dei capitoli affrontati nel nuovo confronto al ministero dello Sviluppo economico

Dopo l’incontro di martedì scorso al Mise tra il ministro Luigi Di Maio e le maggiori associazioni rappresentanti delle piccole e medie imprese, oggi (14 dicembre) hanno preso il via i tavoli tecnici annunciati dallo stesso vicepremier. 

Il confronto odierno, durato oltre due ore e mezza, ha nuovamente visto la presenza di una delegazione di Conflavoro Pmi al ministero dello Sviluppo economico. Il tavolo è stato presieduto dal dottor Daniel De Vito, capo della segreteria tecnica del dicastero di via Molise. La discussione si è concentrata sul Dl Semplificazioni e, soprattutto, sulla legge di Bilancio in esame al Senato.

Numerosi gli spunti di riflessione emersi, nonché le proposte e le istanze presentate dalle associazioni. Conflavoro Pmi, basandosi sui capisaldi che più interessano le imprese e i loro lavoratori, si è concentrata in particolar modo sul regime forfettario allargato ai soci delle Srl e delle Srls, sui fondi per l’internazionalizzazione d’impresa, sulla criticità della fatturazione elettronica e sull’importanza di investire ancora più fondi nel sistema duale per la formazione e l’occupazione dei giovani.

Tra le altre tematiche di cui si è occupato il tavolo tecnico, va posto l’accento su digitalizzazione, impresa 4.0, super ammortamento. E ancora: ecoincentivi, cedolare secca e deducibilità Imu. I tavoli tecnici al Mise proseguiranno con costanza nelle prossime settimane.

Breaking News Nazionali Notizie

Lascia un commento