Conflavoro PMI Sicilia: “Formazione professionale, intesa con assessore Lagalla”

formazione

Il segretario regionale Giuseppe Pullara: “La strada per il nuovo mondo del lavoro”

“La formazione professionale è il cardine su cui devono ruotare le nuove dinamiche fluide del mondo del lavoro. La preparazione continua è necessaria per ampliare il know-how dei giovani e riqualificare con celerità chi si trova a cambiare occupazione: è questa la strada da seguire”. Così Giuseppe Pullara, vicepresidente nazionale di Conflavoro PMI e segretario regionale della confederazione in Sicilia.

“La nostra Regione può e deve candidarsi a essere il traino del cambiamento, l’esempio per tutta Italia di questo nuovo modo di intendere la sinergia tra formazione e lavoro. È un invito che abbiamo fatto a più riprese al Governo, da ultimo durante il Tavolo Uniamo l’Italia del ministro Mara Carfagna, in cui siamo intervenuti per discutere del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2021-2027”.

“Deve essere il territorio – sottolinea il segretario di Conflavoro PMI Sicilia – a indirizzare i percorsi di studio in base alle esigenze produttive tipiche del posto. Ma servono investimenti lungimiranti e occorre proseguire il percorso di ricerca di una nuova scuola, come stiamo facendo in Sicilia e nei percorsi on the job. L’esempio da noi proposto per la formazione è quello di una sorta di Fondo Nuove Competenze, ma su base strutturale. Un discorso che è valido anche per chi decide di fare impresa. Non è evidentemente possibile improvvisarsi imprenditori e, in tal senso, è fondamentale l’assistenza gestionale dei professionisti. Non a caso, Conflavoro PMI crede molto nell’operato di commercialisti e consulenti del lavoro, e da questi ultimi siamo peraltro stati scelti come prima associazione datoriale in Italia abilitata a erogare formazione continua”.

“Conflavoro – conclude Giuseppe Pullara – sta collaborando intensamente con le istituzioni siciliane per far sì che ciò avvenga. Sono molte le idee sul tavolo per raggiungere questo obiettivo ambizioso. Ne abbiamo parlato anche recentemente durante la Conferenza Regionale sullo stato dell’istruzione e della formazione professionale in Sicilia. L’intesa con l’assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale, Roberto Lagalla, è ottima. E la nostra collaborazione con le istituzioni sarà sempre più intesa e proficua per il bene dei giovani e di tutti i lavoratori siciliani”.

Breaking News Dal Territorio Notizie

Lascia un commento