Crisi, per Pmi e professionisti del Lazio fondo credito da 39 milioni a tasso zero

Si tratta di un Fondo rotativo con prestiti diretti ai soggetti in difficoltà

Con l’obiettivo di finanziare a tasso zero imprese e consorzi in difficoltà, viene attivato un Fondo rotativo per il piccolo credito grazie alle risorse del Por Fesr Lazio 2014-2020 e ai fondi regionali. Il Fondo, finanziato con 39 milioni di euro, sostiene la concessione diretta di prestiti a imprese già costituite e con storia finanziaria, con difficoltà nell’accesso al credito.

Possono presentare domanda di agevolazione i seguenti soggetti beneficiari:
Piccole e medie imprese;
Consorzi e reti di imprese;
Liberi professionisti.

I requisiti necessari e i termini di richiesta

Tali soggetti devono essere costituiti da almeno 36 mesi e aprire, al massimo entro la data dell’erogazione del finanziamento agevolato, una sede operativa nel Lazio. Analogamente, per quanto riguarda i liberi professionisti, essi devono avere il luogo di esercizio dell’attività nella Regione Lazio al massimo entro la data dell’erogazione del finanziamento agevolato. Altro punto richiesto è che nei confronti del sistema bancario sui crediti vi sia una esposizione complessiva limitata a 100 mila euro.

Le richieste di accesso all’agevolazione possono essere presentate esclusivamente online sul portale www.farelazio.it, accedendo alla pagina dedicata al Fondo rotativo per il piccolo credito. Il fondo è attivo fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Breaking News Dal Territorio Notizie

Lascia un commento