Factoring, leasing, fattura elettronica: Conflavoro PMI Lucca e Banca IFIS Impresa dalla parte delle aziende

Al workshop numerosi imprenditori anche da fuori provincia. Forte l’interesse per gli strumenti finanziari proposti da Banca IFIS Impresa

Un workshop che ha attratto oltre cento imprenditori da mezza Toscana, quello svoltosi oggi (30 maggio) nella sede di Conflavoro PMI Lucca, in collaborazione tra Banca IFIS Impresa e la stessa associazione delle piccole e medie imprese guidata da Roberto Capobianco.

L’incontro si è concentrato sui vantaggi che strumenti finanziari quali il factoring e il leasing possono rappresentare per le aziende. Ancor di più in un periodo di crisi per il tessuto economico, dove diventa essenziale, per le PMI del made in Italy, un accesso semplificato al credito e la possibilità di risolvere in tempi brevissimi il problema del credito di difficile esigibilità. Relatori i professionisti di Banca IFIS Impresa Rachele Azzalin, Specialista Prodotto Factoring e Francesca Borgiotti, Referente Commerciale Leasing.

Altro punto focale del workshop è stata l’analisi sui forti cambiamenti che porterà a breve la fatturazione elettronica obbligatoria. Centrale il dibattito sulle potenziali criticità per le partite Iva. “La fattura elettronica – ha evidenziato il relatore Alessandro Lini, dottore commercialista e collaboratore dell’università di Pisa – può portare vantaggi, tra cui il risparmio di tempo e risorse da dedicare, magari, alle analisi, ai controlli ulteriori. C’è, però, la preoccupazione di una mancata tenuta del sistema telematico del Mef quando, già a fine gennaio 2019, dovrà recepire milioni di fatture. Ci auguriamo non vi siano blackout”.

 

Il presidente Capobianco: “Con Banca IFIS Impresa per l’economia reale”

Rachele Azzalin ha invece spiegato l’importanza del factoring. “Uno strumento ideale per finanziare le filiere produttive italiane e per garantirle dal rischio di insolvenza della clientela. Con Banca IFIS Impresa, infatti, consentiamo all’azienda che si affida ai nostri servizi di ricevere liquidità immediata finanziando i crediti vantati nei confronti di imprese private o pubbliche amministrazioni. E, al contempo, permettiamo all’azienda debitrice di pattuire tempi di pagamento che vadano incontro alla sua situazione”.

Un’altra delle soluzioni finanziarie in cui è specializzata Banca IFIS Impresa, poi, riguarda il leasing. “Per il cliente si tratta di una valida alternativa all’acquisto o al finanziamento di un bene”, ha sottolineato Francesca Borgiotti. “L’artigiano e il professionista, con il leasing finanziario, hanno comunque la disponibilità immediata del bene di cui necessitano. Si tratta di una soluzione ideale perché non intacca la liquidità. Prevede la corresponsione di un canone periodico di pagamento e, alla scadenza del contratto di leasing, il cliente di Banca IFIS Impresa può riscattare il bene a un prezzo competitivo”.

“L’accesso al credito oggi è vitale per sostenere le aziende – ha affermato il presidente dell’associazione, Roberto Capobianco – e quindi per rilanciare il lavoro. Sono tanti i problemi che scoraggiano l’imprenditoria italiana e, tra questi, l’incertezza dei pagamenti e il difficile accesso ai finanziamenti. La sinergia nazionale tra Conflavoro PMI e Banca IFIS Impresa ha proprio l’obiettivo di supportare l’economia reale e tendere una mano alle imprese, agli artigiani, ai commercianti. Cerchiamo di stare vicini ai nostri associati in ogni modo possibile. Il riscontro è forte e ci spenderemo sempre più per stare al loro fianco. Per aiutare chi è determinato a creare lavoro e occupazione nel Paese”.

Per informazioni e approfondimenti è possibile scrivere all’indirizzo email info@conflavoro.lu.it.

Breaking News Dal Territorio Notizie

Lascia un commento