Fondi interprofessionali: 20 giugno seminario Conflavoro PMI Roma in sinergia coi commercialisti

Il presidente Roberto Plini: “Occasione da non perdere: informiamo le imprese e i professionisti sui vantaggi della formazione gratuita in azienda”. 3 crediti FPC ai commercialisti

Le importanti opportunità offerte dai fondi interprofessionali saranno al centro del seminario formativo che l’associazione delle piccole e medie imprese Conflavoro PMI Roma ha organizzato per mercoledì 20 giugno nella capitale. L’evento, che si svolgerà dalle 15 alle 18 presso il Centro Congressi SGM in via Portuense, 741, è stato accreditato dall’ordine dei commercialisti di Roma. Ai partecipanti iscritti all’ODCEC, pertanto, saranno riconosciuti 3 crediti formativi. Per prenotazioni e informazioni è necessario scrivere all’indirizzo email roma@conflavoro.it. I commercialisti devono anche iscriversi sul portale ODCEC di Roma al corso ‘I fondi interprofessionali: finanziare gratuitamente la formazione in azienda’.

“Inanzitutto intendo ringraziare l’ordine dei commercialisti per l’attenzione riposta – afferma Roberto Plini, presidente di Conflavoro PMI Roma – non solo al tema specifico, ma, in generale, al sostegno e all’informazione al ‘mondo impresa’,  come a me piace definire le attività produttive. Si tratta, questo, del primo seminario tematico a favore delle imprese del nostro territorio, alle quali come associazione offriamo di continuo attenzioni e tutele sempre maggiori e particolareggiate”.

 

“Poca adesione ai fondi interprofessionali: Conflavoro PMI Roma informerà e formerà in merito”

“L’evento dedicato ai fondi interprofessionali, in effetti, nasce dal riscontro avuto durante le nostre attività. Numerose aziende non hanno scelto e non scelgono un fondo sulla formazione. Anche se più che una scelta – puntualizza Plini – è una non considerazione, con le aziende che lasciano di fatto scoperta una fonte economica a loro sostegno. Ma, attenzione, così facendo le imprese devono comunque ottemperare alla materia, solo che si trovano a onorare gli investimenti di tasca propria. Una vera e propria anomalia, quindi, che deriva dalla non conoscenza della risorsa ‘fondi interprofessionali’. E le più colpite da questa anomalia sono, purtroppo, proprio le PMI. Del resto non hanno la possibilità di avere al loro interno uno staff specifico che attenzioni le attività che le istituzioni pongono a favore delle imprese”.

 

Clicca qua per scaricare la locandina

“Con il seminario del 20 giugno prossimo, accuratamente suddiviso in sei blocchi di analisi, intendiamo informare e formare dell’opportunità imprese e professionisti addetti ai lavori. Interverrano importanti relatori – ricorda Plini – quali Daniele Zimmaro, docente di business ed esperto di formazione finanziata e Maurizio Centra, docente di diritto e pratica del lavoro. Con loro Ilaria Guardasole, esperta di fondi interprofessionali e Giuseppe Ametrano, responsabile dell’ufficio legale di Conflavoro PMI Roma”.

Iniziative come questa saranno organizzate da Conflavoro PMI Roma anche nei prossimi mesi. Già nel prossimo seminario sarà affrontata un’altra importante questione come quella dei piani di Welfare. “Intendiamo proseguire sulla strada degli incontri mirati a specifici tematiche”, spiega Plini. “Ritengo possano essere un veicolo che apporti, con maggiore efficacia, conoscenza e valore all’impresa migliorandone i risultati interni, economici e, soprattutto, di conoscenza. E, al contempo, possono rappresentare anche un contributo all’occupazione”.

Lascia un commento