Alta formazione per consulenti del lavoro: inizia il percorso di Conflavoro Pmi accreditato dal Consiglio nazionale CDL

Prima tappa a Lucca il 24 gennaio, ‘Da consulente del lavoro a sindacalista d’impresa. In ogni incontro le soluzioni ai mutamenti del mondo del lavoro

Inizia un nuovo, originale percorso formativo firmato Conflavoro Pmi che coinvolgerà i consulenti del lavoro di tutta Italia, garantendo agli iscritti ai vari ordini provinciali i crediti necessari alla formazione professionale. Il percorso è possibile in quanto Conflavoro Pmi è soggetto accreditato dal Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro per il rilascio di crediti formativi.

Il primo appuntamento è in Toscana nella sede di Conflavoro Pmi Lucca in via del Brennero, 1040/BH, nella sala convegni ‘A.Orazi’. Il workshop di alta formazione, venerdì 24 gennaio dalle 14.30 alle 18.30, si intitola ‘Da consulente del lavoro a sindacalista d’impresa’ e permette l’acquisizione di 4 crediti formativi. E’ gratuito, ma i posti sono limitati ed è necessario iscriversi quanto prima sulla piattaforma formativa dei consulenti del lavoro (clicca qui per prenotare il tuo posto). In alternativa è possibile inviare un’email coi propri dati a eventi@conflavoro.it.

 

Gli obiettivi del percorso formativo

In ogni tappa del percorso formativo l’associazione presieduta da Roberto Capobianco proporrà approfondimenti distinti che sappiano osservare i continui mutamenti nel mondo del lavoro, analizzandoli con importanti esperti delle varie branche e proponendo in merito soluzioni all’avanguardia. Il primo workshop avrà come relatori lo stesso presidente nazionale di Conflavoro Pmi, l’avvocato giuslavorista Amerigo Tusino e l’avvocato Evangelista Basile dello studio legale Ichino Brugnatelli e Associati.

“Il consulente del lavoro – spiega Roberto Capobianco, che parteciperà a ogni tappa del percorso formativo – è un professionista fondamentale per le nostre piccole e medie imprese e altrettanto impareggiabile e innovativo è l’apporto del sindacalista d’impresa. Potremmo anzi affermare che si tratti di due figure una l’evoluzione dell’altra. Da questo presupposto abbiamo ideato il primo workshop in un cui analizzeremo con tre tematiche forti (gestione del personale dipendente, strumenti deflattivi del contenzioso, bilateralità sindacale) altrettanti questioni molto spinose per vari motivi”.

“La nostra collaborazione diretta con il Consiglio dell’ordine nazionale dei consulenti del lavoro della presidente Marina Calderone – conclude Roberto Capobianco – è una testimonianza significativa di quanto Conflavoro Pmi creda nella sinergia tra impresa e professionista. E adesso vogliamo dimostrarlo una volta in più con questo percorso che bene farà a tutti i protagonisti del sistema lavoro”. 

 

+++ Clicca qui per iscriverti gratuitamente al workshop del 24 gennaio (4 crediti formativi)

 

Clicca sulla locandina per scaricare il programma del workshop

Lascia un commento