Outsourcing & Facility Management, nasce la nuova unione nazionale di categoria di Conflavoro Pmi

La tutela delle imprese sui tavoli istituzionali, la rete tra aziende per crescere in sinergia, l’ottimizzazione dei processi gestionali: ecco di cosa si occuperà l’unione guidata da Mario Burlò

Prende vita una nuova unione nazionale di categoria fortemente voluta da Conflavoro Pmi per tutelare e promuovere in modo sempre più efficace e variegato le piccole e medie imprese italiane associate. Si chiama Conflavoro Pmi Outsourcing & Facility Management e nasce in risposta a una sempre più crescente esigenza di conoscenza e sostegno da parte delle aziende. Una conoscenza che sia di tipo gestionale, incentrata su un corretto e concreto sviluppo imprenditoriale mediante una ottimizzazione dei processi produttivi. E un sostegno che sia professionale e di qualità, in grado di supportare le imprese anche a livello burocratico e logistico.

Mario Burlò è stato nominato presidente della nuova unione nazionale di categoria di Conflavoro Pmi. “Semplificazione, ottimizzazione e alta qualità – sottolinea Burlò – saranno i concetti chiave su cui spingeremo nel sostenere in pieno le imprese che si affidano a Conflavoro Pmi Outsourcing & Facility Management. Crediamo molto nelle risorse umane e nelle loro professionalità, aiuteremo le imprese nella corretta gestione dei vari step produttivi e, quindi, a incrementare la loro crescita e e il loro sviluppo imprenditoriale”.

 

Gli obiettivi della nuova unione nazionale di categoria

Dalla certificazione dei contratti di appalto, all’affiancamento nella gestione delle risorse umane, all’analisi dei costi per una cura più proficua degli stessi. Sono solo alcuni esempi dei numerosi capitoli sui quali l’unione nazionale di categoria targata Conflavoro Pmi garantirà alle piccole e medie imprese associate un sostegno decisivo, sempre grazie all’apporto di professionisti riconosciuti in ambito nazionale.

“Nel concreto – spiega il presidente nazionale di Conflavoro Pmi Roberto Capobianco – vogliamo rispondere a una forte richiesta di aiuto da parte delle imprese rappresentate dall’unione. Fin da subito l’obiettivo di Conflavoro Pmi Outsourcing & Facility Management sarà quello di mettere in campo azioni di rappresentanza e di lobby con il mondo della politica e delle istituzioni, favorendo così il confronto sui tavoli determinanti. Finalmente da oggi, grazie alla nostra nuova unione, le aziende nel settore di rappresentanza di Conflavoro Pmi Outsourcing & Facility Management hanno una nuova casa dove poter discutere, svilupparsi, confrontarsi e lavorare facendo rete e utilizzando il loro know-how per crescere unite e forti”.

Breaking News Nazionali Notizie

Lascia un commento