Patto Export, Conflavoro alla tappa romana con Governo e Agenzia ICE

Tappa dedicata alle imprese del Lazio e della Toscana alla presenza delle più alte cariche economiche e politiche italiane

Oggi (9 settembre) Conflavoro partecipa alla tappa romana del roadshow ‘Il Patto per l’Export – Strumenti e opportunità per le PMI’ (leggi qui). Nella Sala del Tempio di Adriano, a partire dalle 17.30, interverrà per l’associazione Tiziano Talarico, presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Conflavoro. Talarico si occupa da sempre del management dell’azienda di famiglia, presente e nota su tutti i mercati mondiali e fornitrice di cravatte per numerose istituzioni politiche, tra cui la presidenza del Consiglio italiano.

Conflavoro è tra le parti sociali firmatarie del Patto per l’Export lo scorso 8 giugno alla Farnesina (leggi qui), un’intesa tra i principali attori socio-economici italiani atta a valorizzare, programmare e facilitare l’approdo sui mercati esteri delle aziende italiane. Contestualmente al Patto per l’Export, Conflavoro stava già da tempo portando avanti una intesa con l’Agenzia ICE poi sfociata in un ulteriore accordo pochi giorni fa (leggi qui).

 

Gli obiettivi del roadshow

Il roadshow si prefigge, raggiungendo regione per regione tutta Italia, di sostenere le aziende e promuovere le opportunità fornite dall’export e dai nuovi mercati. Alla tappa odierna, dedicata alle imprese del Lazio e della Toscana, partecipano le più alte cariche istituzionali italiane, tra cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti in qualità di presidente regione Lazio.

La tappa di Roma entra poi nel vivo con l’intervento di Carlo Ferro, presidente dell’Agenzia ICE, che parla de ‘Il piano straordinario per il Made in Italy e i nuovi prodotti e servizi di ICE nei 6 pilastri del patto per l’Export’. A seguire, speech di Pierfrancesco Latini AD di SACE e di Pasquale Salzano, presidente SIMEST, sui finanziamenti per le piccole e medie imprese e, prima delle conclusioni di Di Maio, gli interventi di Leonardo Bassilichi e Lorenzo Tagliavanti, presidenti rispettivamente delle Camere di commercio di Firenze e Roma.

Lascia un commento