Sisma Centro Italia, le imprese hanno ancora tempo per accedere alle agevolazioni

Scadenza il 20 novembre 2017, possono fare domanda anche le attività avviate entro fine anno e i lavoratori autonomi

Conflavoro PMI ricorda che il ministero dello Sviluppo Economico ha prorogato il termine ultimo per presentare le domande di accesso al credito previsto per le imprese del Centro Italia localizzate nella ZFU. Ovvero nella Zona Franca Urbana, comprendente tutti quei territori danneggiati dal terremoto. La nuova scadenza è lunedì 20 novembre 2017 alle ore 12.

Le aziende con sede nei comuni colpiti dagli eventi sismici del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo potranno beneficiare di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive. Quest’ultima misura è valida anche per i lavoratori autonomi che svolgono la propria attività nella ZFU danneggiata dal sisma oppure che intendono, così come gli imprenditori, avviarla entro il 31 dicembre 2017.

Il Governo ha previsto agevolazioni di circa mezzo miliardo di euro in un triennio. Al netto degli oneri per la gestione degli interventi, lo sgravo sarà pari a 192 milioni e 555 mila euro nel 2017. Nel 2018 sarà di 166 milioni e 23 mila euro, mentre nel 2019 la somma sarà pari a 140 milioni e 283 mila euro.

 
Per informazioni sulla presentazione delle domande e per la lista dei comuni inseriti nella ZFU, cliccare qui.

Lascia un commento