#Training Safety Trainers, evento imperdibile il 29 marzo a Firenze

FIRENZE – Trasformare la divulgazione della cultura della sicurezza sul lavoro. E’ questo l’obiettivo ambizioso di ‘Training Safety Trainers’, il progetto promosso da Conflavoro Pmi e Unasf Unione Nazionale Sicurezza e Formazione, che si articolerà in un ciclo di eventi e prenderà il via il 29 marzo all’Hotel Baglioni di Firenze.

Una prima tappa fondamentale e imperdibile anche solo per il parterre di relatori di prestigio che vi interverranno. E il tema al centro dell’evento formativo sarà proprio la comunicazione, a partire da un approfondimento mirato sulle materie giuridiche e tecniche relative al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Il cambiamento parte dagli attori formativi che diventano il fulcro per sviluppare un nuovo approccio della tecnica comunicativa, che nell’ottica di ‘Training Safety Trainers’ diventa fondamentale tanto quanto il contenuto.

Si inizia alle 9 con i saluti del presidente nazionale di Conflavoro Pmi Roberto Capobianco con un focus sulla formazione, sui suoi cambiamenti e sulle nuove regole dei formatori, con un approfondimento sulle novità apportate dall’accordo Sato Regioni.  Il secondo intervento sarà quello dell’avvocato Lorenzo Fantini che si concentrerà sulla responsabilità del formatore. Il professionista parlerà in particolare della rilevanza dei criteri di qualificazione dei formatori, dei poteri e delle responsabilità dei formatori qualificati.

Sarà la volta poi di Davide Scotti, ideatore di Italia Love Sicurezza, della Fondazione LHS, che svelerà le tecniche di una efficace comunicazione sulla sicurezza, mettendo in rilievo la differenza tra un leader e un safety leader. E poi spazio al tema cruciale, quello relativo nello specifico alle tecniche comunicative, del quale si occuperanno professionisti di prestigio, a partire da Gianluca Lo Stimolo, fondatore dell’agenzia di comunicazione Stand Out, che si occuperà di personal branding del formatore e, tra gli argomenti, di come diventare un punto di riferimento, con i passi fondamentali per distinguersi.

Dopo la pausa pranzo nella splendida terrazza Brunelleschi, interverrà il leader della comunicazione Roberto Re che svelerà i i suoi segreti su come diventare il numero uno dei formatori hse. Sergio Borra, massimo esperto nei cambiamenti formativi, si dedicherà infine all’arte di parlare in pubblico e a come trasmettere professionalità e competenza, chiudendo l’evento alle 18,30.

 Per approfondimenti sul programma,  per i dettagli del progetto, dell’iscrizione e dei costi è possibile consultare il sito http://www.trainingsafetytrainers.it/

In evidenza Nazionali Notizie

Info su autore

Ufficio Stampa

Lascia un commento