Conflavoro PMI / Eventi e Formazione / Capobianco ad Atreju 2023: “Spazio alle imprese”
Eventi e Formazione

Capobianco ad Atreju 2023: “Spazio alle imprese”

A Atreju 2023 il presidente di Conflavoro al panel con il ministro Calderone chiede al governo di tagliare i costi del lavoro a carico delle imprese

Roberto Capobianco, presidente nazionale di Conflavoro, è stato ospite ad Atreju 2023 al Tavolo ‘Giù dal divano, l’Italia si rimbocca le maniche. Allo stesso panel sono intervenuti il ministro del Lavoro Marina Calderone, i già ministri del Lavoro Cesare Damiano e Maurizio Sacconi, Carlo Cottarelli direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani, l’on. Walter Rizzetto presidente XI Commissione Lavoro alla Camera e Luigi Sbarra, segretario generale Cisl.

L’intervento di Conflavoro al panel di Atreju 2023

“Quando parliamo di lavoro – l’esordio dell’intervento di Capobianco – ricordiamo che esistono anche le imprese. Con il governo stiamo collaborando per sbloccare un mercato del lavoro in panne, ma resta il fatto che le nostre aziende sono le più piccole al mondo e dobbiamo sì svilupparci con una nuova cultura imprenditoriale dove la formazione sia centrale, ma dobbiamo anche aumentare il nostro fatturato, il profitto delle nostre aziende, essere messi in condizione di aumentare le retribuzioni e quindi i consumi. Come? Detassando anche i costi del lavoro a carico delle imprese”.

Capobianco al governo: “Imprese la ‘storia infinita’ dell’Italia”

“Il vero nemico dello sviluppo dell’Italia – ha aggiunto Capobianco – non esterno, non è la concorrenza più o meno spietata degli altri Paesi, ma è interno: è la burocrazia, la pressione fiscale, l’inflazione che erode gli stipendi. Dunque al governo chiediamo di creare un nuovo patto sociale per detassare entrambe le parti del sistema, sia i lavoratori sia le aziende. Noi imprenditori siamo presuntuosi e testardi, siamo ‘la storia infinita’ di questo Paese e vogliamo tornare a farlo sognare in grande”.

Guarda l’intervento di Conflavoro ad Atreju 2023

Scopri le altre nostre convenzioni