Conflavoro PMI Roma, meeting formativo su incentivi e privacy

Welfare, incentivi, credito d’imposta, ma anche le novità del GDPR: con Banca IFIS Impresa, l’associazione datoriale punta a sostenere nel concreto lo sviluppo delle aziende

 

I relatori del meeting

Conflavoro PMI Roma organizza per domani, 10 aprile 2018 dalle 14.30 alle 18 in via Mario Bianchini, 15, sede di Banca IFIS Impresa, un incontro con imprenditori e professionisti del territorio. Dal factoring al welfare aziendale, dal credito d’imposta alla nuova normativa privacy, il meeting affronterà molte delle tematiche più calde del panorama economico attuale. I relatori saranno Alfonso Iaquinandi di Banca IFIS Impresa, Francesco Belvisi, Thomas Candeago, Giuseppe Parmato e Roberto Plini presidente di Conflavoro PMI Roma.

 

Le tematiche in programma

Alfonso Iaquinandi illustrerà l’opportunità del factoring e la convenzione di cui possono usufruire gli associati Conflavoro PMI. Il factoring è uno strumento di accesso al credito con il quale Banca IFIS Impresa, specializzata in operazioni del genere, acquisisce i crediti che le aziende vantano nei confronti di soggetti pubblici e privati. Aziende che, così, riescono a smarcarsi da situazioni spesso insostenibili per il bilancio imprenditoriale, come quelle causate dai ritardi prolungati nei pagamenti dei lavori svolti.

 

Un altro tema fondamentale nella visione moderna del lavoro, poi, è quello del welfare, uno strumento che, quando applicato correttamente, sa dispiegare un ampio ventaglio di vantaggi tanto per i lavoratori quanto per le imprese. Durante il meeting ne parlerà Giuseppe Parmato.

Alle suddette tematiche, peraltro, si collega direttamente il capitolo del credito d’imposta. Sono molti e variegati i settori facilitati da questo strumento, non ultimi quelli relativi a Industria 4.0. Ne esistono diverse tipologie e Conflavoro PMI Roma ne approfondirà i contenuti con un intervento di Thomas Candeago. Spazio anche a un focus sui bandi nazionali e regionali del Lazio.

Sarà, infine, Francesco Belvisi ad affrontare, a poco meno di due mesi dalla fatidica data del 25 maggio 2018, le novità che porterà con sé il GDPR, ovvero il nuovo regolamento europeo sulla privacy. Si tratterà di un impatto piuttosto critico per le aziende italiane, che dovranno quindi arrivare correttamente formate a questa sorta di rivoluzione in materia di protezione dei dati personali.
 

Conflavoro PMI Roma a fianco delle imprese

Aprirà e chiuderà il meeting Roberto Plini. “Sarà una giornata particolarmente intensa – afferma il presidente di Conflavoro PMI Roma – ma necessaria alle nostre aziende. Il capitolo privacy, del resto, riveste un’importanza assoluta viste anche le pesanti sanzioni cui i trasgressori rischiano di andare incontro. E per quanto riguarda gli incentivi e l’accesso al credito, oggi si stanno rilevando vero e proprio ossigeno per le aziende. E dunque è fondamentale che gli imprenditori ne abbiano piena coscienza”.

 

“Va in questa direzione la collaborazione e la convenzione che abbiamo stipulato con il nostro partner Banca IFIS Impresa, di cui siamo molto soddisfatti. Conflavoro PMI Roma – conclude Plini – resta a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione ed è contattabile al numero 06 7913656, oppure all’indirizzo email roma@conflavoro.it”.

Lascia un commento