Finanza agevolata per imprese, Conflavoro PMI Rieti ne parla giovedì 21 alla Camera di commercio

Detassazione, accesso al credito, formazione 4.0 tra gli argomenti del seminario. Relatori Luca Pietranera di Corporate Studio e Stefano Fricano del ministero dello Sviluppo economico

Un seminario per informare aziende, professionisti, commercialisti e consulenti del lavoro del reatino sull’importanza degli strumenti di finanza agevolata e sulle modalità per accedervi. Organizzato e curato da Conflavoro PMI Rieti, il seminario si svolgerà giovedì 21 giugno 2018 alla Camera di commercio di Rieti in via Borsellino, 16 dalle 9 alle 13. Per info e iscrizioni  è possibile chiamare il 340 9677202, inviare una email all’indirizzo rieti@conflavoro.it oppure cliccare qui.

All’evento parteciperanno il presidente dell’ente camerale, Vincenzo Regnini e Luca Pietranera, consulente di finanza agevolata e presidente di Corporate Studio. Con loro Roberto Rinaldi, alla guida di Conflavoro Pmi Rieti e Stefano Fricano, direzione generale per la politica industriale, la competitività e le PMI del ministero dello Sviluppo economico.

 

Roberto Rinaldi: “Strumenti finanza agevolata chiave per competitività delle PMI”

“Si tratta di un’importante incontro in cui verranno analizzate tematiche di cui molte imprese e partite Iva del nostro territorio chiedono lumi a Conflavoro Pmi Rieti”, spiega il presidente Roberto Rinaldi. “Spesso questi strumenti, questi incentivi sono trascurati. Non sfruttati appieno perché il tessuto economico non ne a conoscenza o perché, comunque, non è stato corretamente informato. Ma i finanziamenti, le detassazioni, i crediti di imposta possono portare vantaggi chiari e innegabili alle imprese, rappresentano leve fondamentali per la loro competitività ed è essenziale una presa di coscienza in merito”.

“Come associazione datoriale delle piccole e medie imprese – prosegue Rinaldi – ci sentiamo in dovere di sostenere e soddisfare questi bisogni. Anche perché, oggi più che mai, contribuire allo sviluppo di una realtà aziendale significa contribuire a un incremento occupazionale dei lavoratori e, di conseguenza, al progresso economico e sociale di tutto il territorio. Missioni per cui è nata Conflavoro Pmi, guidata a livello nazionale da Roberto Capobianco, e per cui si sta sviluppando velocemente anche a Rieti. Pertanto intendiamo continuare a dare il nostro contributo costante al territorio. Anche grazie alle collaborazioni con realtà e professionisti dei vari settori e alla concertazione con le istituzioni”.

 

Il sommario degli argomenti all’ordine del giorno

Le istituzioni, difatti, hanno subito abbracciato l’idea di questo evento. Lo dimostra l’appoggio della Camera di commercio di Rieti e la presenza in qualità di relatore di Stefano Fricano. Quest’ultimo, in particolare, durante il seminario tratterà il tema di Impresa 4.0.  Un piano che, in futuro, dovrà accompagnarsi – o avvicinarsi esso stesso – a una serie di incentivi più vicini alle esigenze della piccola e media impresa.

Altrettanto importante, da questo punto di vista, sarà l’ampio intervento di Luca Pietranera su tematiche piuttosto stringenti per il territorio reatino. Alcuni esempi? Gli investimenti produttivi, la formazione del personale in ottica 4.0, le spese pubblicitarie e le ristrutturazioni di alberghi. Ma anche i vantaggi del super ammortamento e della nuova Sabatini, i cui fondi a favore dei beni strumentali sono ancora disponibili per oltre 200 milioni di euro.

L’appuntamento con il seminario di Conflavoro PMI Rieti, allora, è per giovedì 21 giugno alla Camera di commercio di via Borsellino, 16 dalle 9 alle 13. Per ogni ulteriore informazione è anche possibile visitare il sito Internet www.conflavoro.ri.it.

Lascia un commento