8 luglio, Sala del Tempio di Adriano: Conflavoro riparte da R.O.M.A.

Conflavoro PMI R.O.M.A.

Risorse, organizzazione, misure economiche, accesso al credito: sono queste le tematiche che saranno affrontate durante R.O.M.A. l’8 luglio, a partire dalle ore 10.30, presso la Sala del Tempio di Adriano.

Ad organizzare l’evento sarà la Conflavoro PMI Roma con il Presidente Sandro Di Castro e il Presidente Giovani Imprenditori Tiziano Talarico. Sarà un’occasione di confronto su temi fondamentali sia a livello territoriale sia a livello nazionale in un’ottica di ripartenza e rilancio economico dopo l’ultimo anno e mezzo segnato dal Covid-19. La cronista parlamentare per Radio24 – Il Sole24Ore Elisabetta Fiorito sarà la moderatrice di un evento che coinvolgerà istituzioni pubbliche e locali, chiamate a riflettere sulle principali problematiche che affliggono il Sistema produttivo e rallentano la crescita delle imprese romane.

Relatori e argomenti

L’incontro prevederà due momenti distinti ma, comunque, caratterizzati da numerosi punti di contatto. Il primo panel sarà incentrato sulle misure necessarie per sostenere lo sviluppo economico delle PMI della Capitale e vedrà il coinvolgimento dell’On.Ettore Rosato, Vicepresidente della Camera dei Deputati, del Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Marco Vincenzi, dell’Assessora al Turismo, Enti Locali Sicurezza Urbana, Polizia Locale e Semplificazione Amministrativa della Regione Lazio Valentina Corrado e di Giulio Anticoli, Presidente Associazione Botteghe Storiche di Roma.

Il panel successivo verterà, invece, sulle esigenze e opportunità di accesso al credito per le PMI, con la partecipazione dell’On.Carla Ruocco, Presidente Commissione Parlamentare d’inchiesta sul Sistema bancario e finanziario, di Nicola Tasco, Presidente Lazio Innova, Ernesto Somma, Responsabile Incentivi e Innovazione Invitalia e Raffaele Rinaldi, Responsabile Ufficio Credito e Sviluppo ABI (Associazioni Bancaria Italiana).

Le parole di Conflavoro PMI e della sede territoriale

“Serve progettare un’Italia diversa – sottolinea il Presidente Nazionale di Conflavoro PMI Roberto Capobiancocon la sinergia continua e senza filtri tra le istituzioni di ogni livello e le parti sociali rappresentative del nuovo Sistema lavoro. Ampio e semplificato accesso al credito, incentivazione e sgravi, tutela e promozione della piccola e media imprenditoria sono il cardine della ripartenza. Siamo orgogliosi di poterne parlare con figure apicali come quelle che interverranno a R.O.M.A.”.

“Un territorio come Roma e l’intero Lazio – afferma Sandro Di Castromerita di essere centrale nella ripartenza del Paese. Turismo, artigianato, commercio tradizionale devono essere valorizzati come mai prima, fornendo alle nostre aziende, così come ai professionisti che ne permettono la crescita sana grazie ai loro servizi, un sostegno concreto e celere. Le Pmi non vogliono assistenzialismo, ma essere protagoniste del processo di rinascita in modo lungimirante. E Conflavoro PMI Roma è pronta a collaborare per far sì che ciò accada”.

Dello stesso avviso Tiziano Talarico, presidente nazionale dei Giovani imprenditori di Conflavoro Pmi. “La nostra storia, il made in Italy, non ha eguali nel mondo. Quel che ci preme – afferma – è che la nostra identità non vada persa. I giovani vanno incoraggiati e promossi, devono poterci credere. Un percorso che stiamo portando avanti a livello governativo e parlamentare è quello di facilitare l’accesso al credito garantito alle nuove aziende in base al business plan, alle loro idee, perché l’Italia riparte e torna grande solo se crede nelle sue imprese”.

Scarica il programma

Lascia un commento