Conflavoro PMI / Finanza / Automezzi sostenibili, come inviare le domande per richiedere gli incentivi per il rinnovo del parco veicoli
Finanza

Automezzi sostenibili, come inviare le domande per richiedere gli incentivi per il rinnovo del parco veicoli

Già dal primo luglio è possibile inviare la domanda per gli incentivi 2022-2026 per il rinnovo del parco veicoli e LNG (gas naturale liquefatto)

Il decreto attua gli stanziamenti previsti dal DM Infrastrutture e Mobilità Sostenibili 18 novembre 2021 n.461 Elevata Sostenibilità. Le risorse complessive sono pari a 50 milioni di euro suddivisi nel periodo 2022-2026. 

Come si accede al contributo per l’acquisto di automezzi sostenibili?

Una prima fase è quella di prenotazione e rendicontazione sulla sola base del contratto di acquisizione dei beni. Le domande devono poi essere inviate via Pec mediante il sistema del click day al seguente indirizzo ram.investimentielevatasostenibilita@legalmail.it

L’istanza dovrà contenere la seguente documentazione:

– Modello specifico debitamente compilato con forma digitale del legale rappresentante o procuratore dell’impresa
– Copia del documento di riconoscimento in corso di validità;
– Copia del contratto di acquisizione successiva al 22 gennaio.

Cosa finanzia il bonus per l’acquisto di automezzi soste?

Automezzi commerciali nuovi di fabbrica a trazione alternativa a metano CNG, ibrida (diesel/elettrico) ed elettrica (full eletric) di massa pari o superiore a 3,5 ton e fino a 7 Ton, e di veicoli a trazione elettrica superiori a 7 Ton

Il contributo è pari a:

– 4mila euro per ogni veicolo CNG e a motorizzazione ibrida
– 14mila euro per ogni veicolo elettrico di massa complessiva pari o superiore a 3,5 Ton e fino a 7 Ton;
– 24mila euro per ogni veicolo elettrico superiore a 7 Ton, vista la notevole differenza di costo con i veicoli alimentati a diesel.

Automezzi commerciali nuovi di fabbrica a trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico), a metano CNG e LNG di massa complessiva superiore a 7 Ton. Il contributo risulta fissato in:

– 9mila euro per ogni veicolo a trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico) e a metano CNG di massa tra le 7 e le 16 Ton;
– 24mila euro per ogni veicolo a trazione alternativa a gas naturale liquefatto Lng e Cng e a motorizzazione ibrida (diesel/elettrico) di massa superiore a 16 Ton.

Rendicontazione dell’investimento per l’acquisto di automezzi 

L’investimento deve essere stato avviato dopo il 22 gennaio e ciò costituisce un presupposto per l’ammissione all’erogazione del contributo.

Le imprese che hanno presentato istanza devono inviare la documentazione richiesta per la rendicontazione, dalle ore 10 della data di inizio del periodo, alle ore 16 della data di termine dello stesso, con le seguenti tempistiche:

– I PERIODO
: 1°SETTEMBRE 2022 – 1° LUGLIO 2023;
– II periodo: 15 maggio 2023 – 30 dicembre 2023;
– III periodo: 1° febbraio 2024 – 15 luglio 2024;
– IV periodo: 28 ottobre 2024 – 11 aprile 2025;
– V periodo: 7 luglio 2025 – 19 dicembre 2025;
– VI periodo: 9 marzo 2026 – 28 agosto 2026.

Per info e sostegno, scrivici su incentivi@conflavoro.it


Resta aggiornato sulle ultime notizie di Finanza

Scopri le altre nostre convenzioni