Conflavoro Pmi al tavolo Mise sulle piccole e medie imprese – Foto e video

Un confronto intenso dove il presidente nazionale della confederazione ha portato la voce delle piccole e medie imprese italiane

Oggi al ministero dello Sviluppo economico si è svolto il tavolo delle piccole e medie imprese convocato dal ministro Luigi Di Maio, che ha presieduto il confronto. Con lui, il viceministro Dario Galli, l’Ad di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo, quello di Invitalia Domenico Arcuri e Roberto Luongo direttore generale dell’Istituto per il Commercio Estero.

Al tavolo sono state invitate le principali realtà associative tra cui Conflavoro Pmi, che ha preso la parola con il presidente nazionale Roberto Capobianco. Molti gli argomenti sottolineati nuovamente dal presidente, ancora più importanti vista l’imminenza della legge di bilancio e delle novità fiscali in arrivo.

“Ho portato le richieste dei nostri imprenditori – afferma Capobianco – chiedendo tra l’altro una forte semplificazione burocratica e una tassazione meno invasiva. Ho avallato la necessità di una profonda lotta al dumping e l’introduzione di un salario minimo che tenga conto delle peculiarità dei vari territori. Ho attaccato un costo del lavoro che insieme alla crisi ha messo in ginocchio le imprese e l’economia italiana”.

“Ho chiesto soluzioni – conclude Capobianco – fatti e non parole. Devo dire che ho visto la massima attenzione da parte del ministro Di Maio alle nostre istanze. Una cosa è certa, comunque: Conflavoro Pmi sta cercando di dare un futuro migliore alle imprese perché sono esse e i loro lavoratori il cuore pulsante dell’Italia. Vanno sostenute in ogni modo e investite non solo degli oneri che ne conseguono, ma anche degli onori. Vogliamo che le istituzioni diano alle micro imprese e alle Pmi l’attenzione che mai hanno ricevuto prima dalla pubblica amministrazione”.

 

Le foto dell’incontro al ministero dello Sviluppo economico

 

 

Guarda il video dell’intervento del presidente Roberto Capobianco

 

Lascia un commento