Conflavoro PMI / Imprese / Efficienza energetica e rinnovabili, bando per le PMI del Piemonte
Imprese

Efficienza energetica e rinnovabili, bando per le PMI del Piemonte

Il bando prevede l’attivazione di due azioni: efficienza energetica nelle imprese e promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese

Il bando Efficienza energetica ed energie rinnovabili nelle imprese vuole incentivare le imprese e i liberi professionisti del Piemonte ad investire in azioni volte alla riduzione dei consumi e delle correlate emissioni inquinanti e climalteranti degli edifici e degli impianti produttivi.

In tutto sono stati stanziati 91.800.000 euro.

Efficienza energetica, cosa prevede il bando

L’agevolazione può coprire fino al 100% dei costi ammissibili dell’investimento ed è costituita da un finanziamento agevolato e da una quota di sovvenzione a fondo perduto.

Nel caso di microimprese e piccole imprese è previsto un finanziamento pari almeno al 70% del valore del progetto in termini di costi ammissibili e un contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 30% del valore del progetto in termini di spese ammissibili. Nel caso di medie imprese è previsto un finanziamento pari almeno all’80% del valore del progetto in termini di costi ammissibili e un contributo a fondo perduto, fino ad un massimo del 20% del valore del progetto in termini di costi ammissibili.

Nel caso di grandi imprese è previsto un finanziamento pari almeno al 90% del valore del progetto in termini di costi ammissibili e un contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 10% del valore del progetto in termini di costi ammissibili.

La procedura

Il bando prevede l’attivazione di due azioni:

  • Efficienza energetica nelle imprese
    L’azione intende offrire ai destinatari finali la possibilità di rendere più efficienti dal punto di vista energetico le attività connesse ai cicli di produzione delle imprese e gli edifici di queste ultime abbattendo i consumi di energia primaria e di conseguenza i costi legati al consumo di energia.
  • Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese
    L’azione consente alle imprese la possibilità di ridurre le emissioni di Co2 attraverso l’installazione di impianti a fonti rinnovabili per la produzione di energia termica ed elettrica.

I destinatari finali potranno presentare domanda sulla presente Azione solo nei seguenti casi:

  • dopo aver presentato domanda sull’Azione Efficientamento energetico nelle imprese del PR 21/27, come meglio esplicitato al paragrafo 3.1 del bando; se hanno già realizzato ed hanno ottenuto esito positivo alla rendicontazione di un intervento di efficientamento nella passata programmazione del POR FESR 2014-2020.

I settori

I settori che possono richiedere l’agevolazione per l’efficienza energetica sono: agroalimentare, alberghiero, artigianato, autoveicoli e altri mezzi di trasporto, chimica e farmaceutica, commercio, cultura, edilizia, elettronica, fornitura energia, acqua e gestione rifiuti, ICT, meccanica, metallurgia, mobili, legno e carta, moda e tessile, ristorazione, servizi di trasporto, turismo.

Le domande

È possibile inviare le domande dal 30 marzo alle ore 9.

Le domande dovranno essere presentate tramite accesso alla procedura informatizzata, compilando il modulo telematico reperibile all’indirizzo: https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/bandi-por-fesr-finanziamenti-domande.

Conflavoro PMI offre alle imprese associate l’affiancamento costante e il dialogo continuo con politica e istituzioni

Scopri tutti i servizi che garantiamo subito ai nostri associati

Scopri le altre nostre convenzioni