Conflavoro PMI / Politica / Si compone la commissione di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia
Politica

Si compone la commissione di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia

Si compone la commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati.

La commissione è stata istituita con delibera del 12 aprile.

In commissione i seguenti deputati: 

  • Alessia Ambrosi (FdI)
  • Valentina Barzotti (M5S)
  • Davide Bellomo (Lega)
  • Marco Cerreto (FdI)
  • Giandiego Gatta (FI)
  • Andrea Giaccone (Lega)
  • Dario Giagoni (Lega)
  • Chiara Gribaudo (PD)
  • Naike Gruppioni (AZ-IV)
  • Giovanna Iacono (PD)
  • Umberto Maerna Novo (FdI)
  • Lorenzo Malagola (FdI)
  • Francesco Mari (AVS)
  • Patrizia Marrocco (FI)
  • Calogero Pisano (NM)
  • Andrea Quartini (M5S)
  • Gaetana Russo (FdI)
  • Arturo Scotto (PD)
  • Aboubakar Soumahoro (Misto)
  • Riccardo Zucconi (FdI)

Di cosa si occuperà la commissione di inchiesta sulla Sicurezza sul Lavoro

La proposta individua i seguenti compiti della Commissione di inchiesta:

  • approfondire la conoscenza della dimensione del fenomeno degli infortuni sul lavoro, con particolare riguardo al numero di incidenti mortali, di malattie e di invalidità, verificando e quantificando l’esistenza di eventuali differenze tra le vittime con specifico riguardo al genere di appartenenza, al territorio di ubicazione del luogo di lavoro, all’età, al settore lavorativo, al tipo contrattuale e al tipo aziendale e/o societario;
  • individuare le principali cause degli infortuni sul lavoro, con particolare riguardo all’incidenza dei fenomeni di interposizione illecita, somministrazione irregolare di manodopera, di sfruttamento, della pratica del lavoro sommerso e irregolare e del controllo di imprese da parte di organizzazioni criminali;
  • accertare il livello di applicazione delle norme antinfortunistiche e l’efficacia della legislazione vigente;
  • verificare l’efficacia dei controlli svolti dagli organi ispettivi;
  • quantificare il costo degli infortuni sul lavoro e la relativa incidenza sulla finanza pubblica;
  • valutare gli eventuali casi di presenza di minori nei luoghi di lavoro, con particolare riguardo ai minori che provengono dall’estero, nonché le misure adottate per la protezione degli stessi nei casi di esposizione a rischi di infortunio;
  • individuare eventuali misure, di natura legislativa e amministrativa, finalizzate ad accrescere l’efficacia della prevenzione e ad attenuare gli effetti degli infortuni;
  • valutare la congruità delle provvidenze e degli interventi di assistenza previsti dalla normativa vigente in favore dei lavoratori e dei loro familiari in caso di incidente mortale, malattia e invalidità e infortunio sul lavoro;
  • analizzare i casi di sfruttamento o di minor tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nell’ambito della intermediazione di manodopera.

Scopri le altre nostre convenzioni