Conflavoro PMI / Contratti / CCNL Industria della moda

CCNL – Moda Industria

Il CCNL, o Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, nel diritto pubblico italiano è un contratto di lavoro stipulato a livello nazionale tra le organizzazioni sindacali dei lavoratori e quelle dei loro datori di lavoro.

Codice identificativo CNEL per flusso Uniemens: Cod. D028
In vigore dal 1 febbraio 2022 al 31 gennaio 2026

moda

Conflavoro PMI, Fesica-Confsal e Confsal hanno sottoscritto il CCNL MODA -Pelletteria, Calazaturiero, Tessile e Abbigliamento con l’obiettivo di creare istituti ad hoc che possano premiare l’efficienza e la produttività delle aziende che applicano tale CCNL e, allo stesso tempo, tutelare gli interessi dei lavoratori. Il CCNL è stato sottoscritto il 24 gennaio 2022, con decorrenza a far data dal 1° febbraio 2022 al 31 gennaio 2026.

Sintesi del CCNL

Informazioni principali

Nome del contratto

CCNL MODA -Pelletteria, Calazaturiero, Tessile e Abbigliamento

Settore

Moda

Vigenza contrattuale

Dal 1 febbraio 2022 al 31 gennaio 2026

Controparti

Datoriale

Conflavoro PMI

Controparti

Fesica-Confsal e Confsal

Orario di lavoro

Orario settimanale

40 ore su 5 o 6 giorni. Nel caso di orario ripartito su 6 giorni, l’orario di lavoro individuale sarà di 36 ore, a parità di retribuzione

Maternità

Maternità obbligatoria

Secondo norme di legge

Infortunio

Conservazione del posto

180 giorni

Infortunio dal 1° giorno

100% per 180 giorni

Enti contrattuali

Ente Bilaterale

Sanità Integrativa

Fondosani

Periodo di prova

Quadri e 1° livello

6 mesi

Altri livelli

3 mesi

Retribuzione giornaliera

Paga giornaliera

tabellare: 26

Retribuzione oraria

Paga oraria

tabellare: 173

Retribuzioni ridotte

Esperienza professionale pregressa nella mansione inferiore a 5 anni

Livelli dal 3° al 6°

Azienda di nuova costituzione, start-up o nuova attività

Tutti i livelli

Riduzioni in entrambi i casi

– primo anno: 7,5%

– secondo anno: 5%

Scatti di merito

Rimandati alla negoziazione in sede aziendale.

Part-time

Collocazione temporale

Orizzontale, verticale o misto.

Clausole elastiche

– Maggiorazione del 2% per le ore variate a seguito di modifica della collocazione temporale;

– Maggiorazione del 10% per le ore variate in aumento.

– Maggiorazione del 10% per le ore supplementari

Tempo Determinato

Limiti numerici

50% dei lavoratori a tempo indeterminato, apprendisti e assunti con contratto di reinserimento. Possibilità di assumere n. 3 dipendenti a tempo determinato nelle unità produttive con in forza fino a 5 dipendenti come sopra conteggiati.

Contratto di reinserimento

Contratto di reinserimento

A tempo determinato o indeterminato per lavoratori di prima assunzione nel settore;non abbiano già svolto le stesse mansioni; più di 35 anni di età; in condizione di disoccupazione o sospensione, alla ricerca di nuova occupazione, o che abbiano cessato un’attività autonoma.

Tredicesima

Tredicesima

In corrispondenza con la Vigilia di Natale

Quattordicesima

Quattordicesima

Disciplina contrattuale NON prevista

Ferie

Ferie giorni

4 settimane

Permessi

Ex festività

32 ore

Malattia

Conservazione del posto

180 giorni

Malattia 1° – 3° giorno

60% per max 4 eventi morbosi/anno

Malattia 4° – 45esimo giorno

75%

Giornate integrabili

Massimo 45 gg/anno

Patologie gravi

100% per massimo 180 gg/anno

Straordinari

Lavoro straordinario

Limite max 250 ore/anno

Maggiorazioni

Lavoro straordinario diurno feriale prime 5 ore

35%

Lavoro straordinario diurno feriale ore successive

45%

Lavoro straordinario notturno

56%

Lavoro festivo

38%

Lavoro straordinario festivo diurno

61%

Lavoro straordinario festivo notturno

66%

Tabelle retributive
Tabella A:

Settore Pelletteria, Calzaturiero, Tessile e Abbigliamento

Inquadramento retributivo
Minimi dal
1/02/22
Minimi dal
1/04/22
Minimi dal
1/12/23
Minimi dal
1/04/23
Quadri
€ 2.173,50*
€ 2.199,00*
€ 2.230,50*
€ 2.265,00*
Primo livello
€ 2.050,00
€ 2.074,00
€ 2.104,00
€ 2.136,50
Secondo livello
€ 1.925,00
€ 1.947,00
€ 1.975,00
€ 2.005,50
Terzo livello
€ 1.803,00
€ 1.824,00
€ 1.850,50
€ 1.878,50
Quarto livello
€ 1.715,00
€ 1.735,00
€ 1.760,00
€ 1.787,00
Quinto livello S
€ 1.676,00
€ 1.695,50
€ 1.720,00
€ 1.746,00
Quinto livello
€ 1.638,50
€ 1.657,50
€ 1.681,50
€ 1.707,50
Sesto livello S
€ 1.591,00
€ 1.610,00
€ 1.633,00
€ 1.658,00
Sesto livello
€ 1.556,50
€ 1.574,50
€ 1.597,50
€ 1.622,00
Settimo livello
€ 1.237,50
€ 1.252,00
€ 1.270,00
€ 1.289,50

*Da aggiungere indennità mensile di funzione pari ad €52,00

Tabella B:

Viaggiatori e Piazzisti

Categoria
Minimi
dal 1/02/22
Minimi
dal 1/04/22
Nuovi minimi
dal 1/01/23
Nuovi minimi
dal 1/04/23
1a categoria
€ 1.852,50
€ 1.875,00
€ 1.903,00
€ 1.933,00
2a categoria
€ 1.748,00
€ 1.769,00
€ 1.795,00
€ 1.823,50

 

 

Accordi integrativi e modificativi

Accordo Interconfederale del 01/08/2022

Accordo Interconfederale del 26-11-2019 – Finanziamento Ente Bilaterale – Finanziamento Fondo Sanitario Integrativo

Enti Contrattuali

EBIASP e Fondosani sono l’Ente bilaterale e il Fondo sanitario integrativo inseriti nella contrattazione collettiva Conflavoro PMI, Fesica e Confsal.

EBIASP e Fondosani sono plurisettoriali, potendo offrire le stesse prerogative e vantaggi ad imprese e lavoratori appartenenti a settori economici diversi.

L’Ente Bilaterale EBIASP ha come focus il sostegno delle politiche attive del lavoro, allo scopo di promuovere l’occupazione e la rioccupazione, coadiuvando contemporaneamente interessi di datori di lavoro e lavoratori. 

L’Ente, attraverso la sua commissione di certificazione composta ai sensi del d.lgs.276/2003 certifica contratti di lavoro e appalti, funge da ente di conciliazione sindacale e valuta e approva i piani formativi individuali degli apprendisti.

EBIASP garantisce la presenza di numerosi avvisi rivolti alle imprese e ai lavoratori. 

Attraverso gli avvisi pubblicati le imprese possono ottenere gratuitamente i servizi pubblicati nel catalogo ABILA e i lavoratori possono fare richiesta dei contributi a fondo perduto di matrice assistenziale e di sostegno al reddito, rientranti in sfere di interesse diversificate quali lo sport, il tempo libero, l’assistenza agli anziani, il sostegno alle spese sostenute per i figli o per l’acquisto di occhiali da vista ed apparecchi acustici. Tali avvisi si delineano come degli importanti strumenti di welfare, allo scopo di incoraggiare il potere d’acquisto dei lavoratori, sostenendo – in tutto o in parte – le spese realizzate.

Fondosani è il fondo sanitario integrativo che garantisce ai lavoratori iscritti prestazioni sanitarie integrative al Sistema Sanitario Nazionale. Mediante un ricco e completo piano sanitario, Fondosani offre sussidi in relazione a garanzie ospedaliere ed extraospedaliere, tutelando non solo la salute del lavoratore, ma anche incoraggiando la prevenzione di patologie.

Cerchi un CCNL su misura per te?

Richiedi informazioni, sarai ricontattato da un nostro consulente

CCNL
Privacy Policy